Lacrime e dolore a Catania, è morta la giovane ricercatrice universitaria Vanessa Giudice

Lacrime e dolore a Catania, è morta la giovane ricercatrice universitaria Vanessa Giudice

CATANIA – Immenso dolore a Catania per la morte della giovane ricercatrice universitaria Vanessa Giudice, che si è spenta dopo una lunga malattia.

Aveva 49 anni, moglie e mamma di 3 figli. Lascia tutti nello sconforto e nell’incredulità della notizia. Vanessa è stata strappata alla vita troppo presto da un male che ha avuto la meglio su di lei.


Nei social si stanno moltiplicando i messaggi di cordoglio per la giovane, che era una ricercatrice dell’Università di Catania.

A Dio amica mia. Lasci un vuoto immenso. La tua gioia, il tuo sorriso, la tua voglia di vivere saranno sempre con noi. Ti porterò nel cuore… sempre! Che la terra ti sia lieve, tesoro“, scrive l’assessore regionale al Turismo, Sport e Spettacolo, Manlio Messina.

Come spesso accade in questi momenti, ti affatichi a cogliere il senso. Se mai uno ci sia“, aggiunge Enrico Trantino, assessore comunale di Catania.

I funerali si svolgeranno oggi pomeriggio alle 16,30 in Cattedrale, a Catania. Per volontà della famiglia, il ricavato delle offerte per il fiore che non marcisce andrà alla Caritas Diocesana.