Fossa dei Leoni, spacciatore arrestato mentre “lavora”: i carabinieri trovano crack, marijuana e cocaina

Fossa dei Leoni, spacciatore arrestato mentre “lavora”: i carabinieri trovano crack, marijuana e cocaina

CATANIA – I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Fontanarossa hanno arrestato in flagranza il 35enne catanese Domenico Amato, poiché ritenuto responsabile di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti.


L’arresto della scorsa notte conferma la centralità acquisita dalla piazza di spaccio conosciuta ai più come “Fossa dei Leoni” dove, come più volte ribadito, a qualsiasi ora del giorno e della notte la clientela acquista abitualmente droga potendo reperire qualsiasi tipo di sostanza stupefacente.

A cadere nelle rete dei carabinieri l’ennesimo pusher che, osservato mentre piazzava in cambio di denaro le diverse dosi di stupefacente, è stato bloccato e trovato in possesso di 130 grammi di marijuana, 8 grammi di crack e 3 grammi di cocaina, nonché 200 euro in contanti presumibilmente incassati dalla pregressa vendita degli stupefacenti. 

I militari, estendendo la perquisizione anche alle parti in comune dell’area condominiale, hanno trovato e sequestrato circa 1,5 chili di marijuana, sostanza occultata all’interno del vano ascensore.  

L’arrestato, in attesa della direttissima, è stato relegato agli arresti domiciliari.