Duplice omicidio ad Acireale, Giuseppe Battiato non risponde alle domande del giudice

Duplice omicidio ad Acireale, Giuseppe Battiato non risponde alle domande del giudice

ACIREALE – Si è avvalso della facoltà di non rispondere Giuseppe Battiato, il 72enne accusato del duplice omicidio di Vito e Virgilio Cristan Cunsolo ad Acireale.

L’anziano non avrebbe risposto alle domande rivoltagli dal giudice per le indagini preliminari durante l’interrogatorio di garanzia, che ha avuto luogo oggi.


La scelta dell’uomo di non fornire dettagli sulla ricostruzione dei fatti impedisce al momento di comprendere a fondo alcune dinamiche che potrebbero essere scattate durante la notte del duplice omicidio.

Ancora rimarrebbe un mistero, infatti, il motivo della presenza a casa dell’uomo dei due cugini che poco dopo sarebbero stati uccisi: l’ipotesi del furto di agrumi si sarebbe rivelata poco credibile a seguito del ritrovamento dei due corpi senza vita.

In foto le due vittime