Droga nel Catanese, due giovani pusher nel mirino dei carabinieri: scattano le manette

Droga nel Catanese, due giovani pusher nel mirino dei carabinieri: scattano le manette

PALAGONIA – I carabinieri della Compagnia di Palagonia, nell’ambito delle attività connesse al contrasto del fenomeno dello spaccio, hanno denunciato a piede libero un giovane di 22enne di Scordia e arrestato uno di 27 di Ramacca, entrambi responsabili di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

In particolare, nel comune di Scordia, in tarda serata, l’equipaggio di una pattuglia del Nucleo Radiomobile ha notato la presenza del 22enne che camminava lungo la via Garibaldi e, poiché il giovane era una loro vecchia “conoscenza”, hanno deciso di sottoporlo ad un controllo.


Il giovane nascondeva 8 dosi di marijuana, poi raddoppiatesi quando la perquisizione è stata estesa alla sua abitazione, consentendo infatti ai militari di trovarne altre 8 all’interno di una statua in gesso, mentre nella sua camera è stata rinvenuta una grande quantità di semi di cannabis indica, circa 15 grammi, e di materiale per il confezionamento delle singole dosi.

Il 27enne di Ramacca, invece, nascondeva sotto un cumulo di indumenti una scatola contenente 142 dosi di marijuana, per un peso complessivo di 250 grammi, nonché un bilancino di precisione all’interno del cassetto di un mobile del bagno.