Dalla mascherina ai controlli nei locali, movida sotto scacco a Catania: sanzioni e denunce dei carabinieri

Dalla mascherina ai controlli nei locali, movida sotto scacco a Catania: sanzioni e denunce dei carabinieri

Dalla mascherina ai controlli nei locali, movida sotto scacco a Catania: sanzioni e denunce dei carabinieri

CATANIA – La scorsa notte i carabinieri della stazione di Catania piazza Dante, insieme ai colleghi del nucleo ispettorato del Lavoro e al personale della polizia locale, divisione Annona, hanno effettuato dei controlli nelle strade a maggiore tendenza di “aggregazione sociale”, anche per la presenza di numerose attività di ristorazione.


I controlli, in particolare, si sono concentrati in via Pulvirenti, in piazza Scammacca e nelle zone circostanti.


Nel dettaglio, sono state elevate 7 sanzioni per mancato utilizzo della mascherina protettiva, controllati 8 esercizi pubblici, contestate 16 sanzioni al codice della strada, sottolineando ben 11 infrazioni alla Z.T.L., sono stati sottoposti a fermo amministrativo 2 veicoli (senza assicurazione) e controllati 22 mezzi e 45 persone.

A cura del N.I.L. è stata mossa una sanzione Covid a un esercizio pubblico, sono stati controllati altri 2 esercizi, di cui uno irregolare, controllati 8 lavoratori, dei quali 4 risultati in nero, verbalizzate sanzioni amministrative per oltre 27mila euro, recuperati contributi previdenziali ed assistenziali per circa 5mila euro, denunciato il titolare di un esercizio pubblico per avere installato un impianto di videosorveglianza senza l’autorizzazione e, infine, sospesa un’attività commerciale.