Da giorni in piazza Giosuè Carducci, giovane va in escandescenza: Tso immediato nel Catanese

Da giorni in piazza Giosuè Carducci, giovane va in escandescenza: Tso immediato nel Catanese

ACI SANT’ANTONIO – Da giorni stanziava in piazza Giosuè Carducci il ragazzo sottoposto a Trattamento Sanitario Obbligatorio ieri ad Aci Sant’Antonio.


A confermare la notizia è il sindaco del territorio, Santo Caruso, in un post pubblicato su Facebook: “Non è mai piacevole attuare provvedimenti del genere ma si è rivelato necessario perché diverse volte il ragazzo è andato in escandescenza. Lo abbiamo fatto a tutela non solo della collettività ma anche del ragazzo stesso, che speriamo possa ricevere le cure adeguate per stare meglio. Per qualche giorno avrà un letto e un tetto”.


Dopo qualche resistenza, pare che lo stesso ragazzo abbia accettato l’intervento delle autorità competenti.

“I nostri uffici lavoreranno al fine di trovare una comunità che lo possa accogliere stabilmente perché chi sta peggio non è una macchia da estirpare ma un’opportunità da riconquistare, un’energia dispersa da reinserire”, ha dichiarato il primo cittadino di Aci Sant’Antonio.

La comunità ha mostrato un profondo interesse nei confronti del protagonista di questa triste vicenda: “Mi sento in dovere di condividere questa notizia perché in tanti hanno mostrato interessamento alla vicenda, a riprova di quello che è realmente questa comunità, nella fattispecie di oggi quella di Lavinaio. Per ogni commento così così che troviamo su Facebook, c’è una maggioranza silenziosa che non troviamo disposta ad arrendersi all’indifferenza, all’egoismo, alla disumanità”. In tanti si sarebbero già attivati per fornire un pasto o qualche parola di conforto al ragazzo.

Sottoposto a tampone, il ragazzo sarebbe risultato negativo al Coronavirus.

Immagine di repertorio