Covid hotel a Fondachello, ma il sindaco di Mascali non ne sapeva nulla: “Inaccettabile”

Covid hotel a Fondachello, ma il sindaco di Mascali non ne sapeva nulla: “Inaccettabile”

MASCALI – “È assurdo che nella mia funzione di massima autorità sanitaria comunale debba venire a conoscenza esclusivamente tramite i media di certe decisioni come quella di realizzare a Fondachello, un Covid Hotel, in piena stagione estiva”.


Lo afferma il sindaco di Mascali Luigi Messina commentando l’intesa raggiunta tra l’Asp di Catania e l’albergo King’s House Hotel nel quale, dallo scorso venerdì sono ospiti 10 pazienti provenienti da vari Stati europei e sottoposti a quarantena.

Nessuno – dichiara il sindaco di Mascali, Messina – ha inteso informarmi: Regione, Asp, né da chi è preposto a fornire questo tipo di informazioni così delicate. Comprendo la necessità di reperire delle strutture private per allocare pazienti in quarantena, ma trovo del tutto fuori luogo la decisione di scegliere un albergo di Fondachello con tutti i risvolti negativi in termini di immagine e soprattutto sul piano della ricettività turistica“.


Prosegue il primo cittadino: “Da anni siamo impegnati in quell’opera di valorizzazione delle infrastrutture turistiche di Fondachello quando, senza alcun preavviso, apprendiamo di questa notizia di un Covid hotel, creando disagi e malumori nella nostra comunità, provocando pesanti danni anche sotto il profilo economico e organizzativo. Non rendermi partecipe in quella che giudico come una scelta scellerata e inaccettabile“.