Controlli nel Catanese, sequestrate armi e droga: elevate anche sanzioni salate

Controlli nel Catanese, sequestrate armi e droga: elevate anche sanzioni salate

CALTAGIRONE – I carabinieri della compagnia di Caltagirone, nel quadro delle attività disposte dal Comando provinciale per il contrasto all’illegalità diffusa, hanno svolto una serie di mirati servizi sia nel centro storico, che nei quartieri più periferici della città.

Nello specifico, i militari della Sezione Radiomobile e della Stazione di Caltagirone, con il supporto dei colleghi dello Squadrone Eliportato “Cacciatori di Sicilia” e del 12° reggimento “Sicilia”, hanno effettuato una serie di controlli dinamici sull’intero territorio che hanno portato alla denuncia di due soggetti, un 22enne e un 70enne, controllati alla guida delle proprie autovetture sotto l’influenza dell’alcol.


Nei confronti delle due autovetture è stato effettuato un sequestro amministrativo finalizzato alla confisca, oltre alla sospensione della patente e alla sanzione pecuniaria.

Contestualmente, nell’effettuare controlli sui soggetti detentori di armi da fuoco, è stato denunciato all’autorità giudiziaria un uomo, 55enne calatino, perché deteneva un quantitativo di munizioni non denunciato alla competente autorità, né aveva comunicato la variazione di luogo di custodia di un fucile da caccia. Sia l’arma che le relative munizioni sono state sequestrate.

Infine, nella costante lotta allo spaccio di sostanze stupefacenti, i carabinieri hanno arrestato un 43enne che nelle campagne calatine nascondeva più di 200 grammi di marijuana, insieme a tutto l’occorrente per confezionarla in dosi e rivenderla.

Nel corso dei controlli alla circolazione stradale, inoltre, sono state elevate sanzioni per violazioni al Codice della strada per un ammontare complessivo superiore ai 7mila euro (autovetture senza assicurazione e revisione, uso del cellulare alla guida, sorpasso pericoloso).