Concorsi per dirigenti medici da parte dell’ARNAS Garibaldi, l’ELENCO dei posti banditi

Concorsi per dirigenti medici da parte dell’ARNAS Garibaldi, l’ELENCO dei posti banditi

CATANIA – A seguito dell’approvazione definitiva della dotazione organica, avvenuta con decreto assessoriale n. 992/2021 il 30 settembre scorso, nonché sulla previsione della recente Legge di Stabilità, l’Arnas Garibaldi ha immediatamente provveduto a indire numerosi concorsi pubblici, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato di ben 65 posti dirigente medico in differenti specialità.

In particolare sono stati banditi: 11 posti per Cardiologia, di cui uno in Cardiologia Pediatrica; 5 di Chirurgia Generale; 3 di Chirurgia Toracica; 2 di Ematologia, 4 di Malattie Apparato Respiratorio; 2 di Medicina Nucleare; 3 di Medicina Trasfusionale; 2 di Neurochirurgia; 8 di Ortopedia e Traumatologia, 1 di Otorinolaringoiatria; 6 di Pediatria; 9 di Radiodiagnostica, di cui 2 per la Radiologia Interventistica; 1 di Urologia; 2 di Anatomia Patologica; 1 di Dermatologia; 5 di Endocrinologia, di cui 1 per la Diabetologia Pediatrica.


Siamo orgogliosi – ha detto Fabrizio De Nicola, direttore generale dell’Arnas Garibaldidi essere stata la prima Azienda ospedaliera in Sicilia ad aver ricevuto l’approvazione della dotazione organica. Adesso occorre rimboccarsi le maniche e dotare il Garibaldi di quelle professionalità che lo renderanno ancora più competitivo ed appetibile, con un’offerta in grado di rispondere efficacemente alla domanda di salute del territorio. Ovviamente, se tutto ciò è possibile, un ringraziamento va fatto all’Assessore alla Salute, Ruggero Razza, il quale non ci ha mai fatto mancare il suo sostegno”.

Intanto, stamattina, il manager e direttore amministrativo dell’Arnas Garibaldi, dottore Giovanni Annino hanno voluto salutare i 20 Assistenti Amministrativi appena assunti e che, da martedì scorso, hanno già cominciato la loro attività nei vari uffici dell’Azienda, andando a rinforzare delicati settori dell’amministrazione.

Sono sicuro – ha detto loro De Nicolache svolgerete il vostro compito con spirito di appartenenza, con professionalità e abnegazione. Entrate a far parte di una delle migliori aziende ospedaliere dell’isola e, sono certo, contribuirete a migliorarla”.