Coltivava maniacalmente la cannabis nel fondo agricolo del suocero: denunciato nel Catanese un 39enne

Coltivava maniacalmente la cannabis nel fondo agricolo del suocero: denunciato nel Catanese un 39enne

Coltivava maniacalmente la cannabis nel fondo agricolo del suocero: denunciato nel Catanese un 39enne

MANIACE – I carabinieri della Stazione di Maniace (Catania), coadiuvati dai colleghi del Nucleo Cinofili di Nicolosi, hanno denunciato un 39enne del posto per coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.


Nel paese circolava voce che l’uomo, un bracciante agricolo pregiudicato, avesse “a che fare” con la droga ragion per la quale i militari, nello svolgimento della loro quotidiana attività investigativa, lo aveva inserito tra gli obiettivi sensibili.


Al momento opportuno, pertanto, hanno deciso di sciogliere i loro dubbi facendo una perquisizione all’interessato che, già sull’uscio di casa, ha visibilmente manifestato uno scoramento dovuto anche alla presenza di Ivan, infallibile cane antidroga.

A dire il vero gli stessi militari avevano immediatamente percepito il caratteristico odore resinoso della cannabis tanto che l’uomo, forse per cercare di limitare i suoi inevitabili futuri guai giudiziari, li ha condotti dinnanzi a una cassaforte occultata in bagno al cui interno erano contenuti circa 140 grammi di marijuana e un bilancino di precisione, mentre un altro piccolo quantitativo di 5 grammi era nascosto all’interno di un secchio nel balcone.

Ma le sorprese non erano finite perché in un vicino fondo agricolo in contrada Sant’Andrea, di proprietà del suocero del denunciato ma a uso esclusivo di quest’ultimo, i militari hanno trovato 17 piante di cannabis indica, con altezza fino a un metro circa, che erano maniacalmente curate dall’uomo con l’utilizzo di ogni tipo fertilizzante.