Catania, voglia di uno spinello “fatale” per un 42enne: esce e va a comprare l’erba, ma era ai domiciliari

Catania, voglia di uno spinello “fatale” per un 42enne: esce e va a comprare l’erba, ma era ai domiciliari

CATANIA –I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Catania Fontanarossa hanno arrestato il 42enne Agatino Giuffrida, responsabile di evasione.


A volte l’insopprimibile desiderio di aver qualcosa di proibito porta a fare scelte o azioni irrazionali, è questo che avrebbe dovuto pensare Agatino Giuffrida, detenuto agli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio e in materia di droga.


L’uomo, infatti, colto da irrefrenabile voglia di fumare una “canna” di marijuana, ha abbandonato la propria abitazione di via Palermo e a bordo della propria auto, senza alcuna remora, si è recato in via San Jacopo per rifornirsi dell’agognata “erba”.

Non ha avuto però neanche il tempo di accendere lo spinello perché i militari, impegnati in quella zona nel monitoraggio del fenomeno di spaccio, lo hanno immediatamente riconosciuto e bloccato.

L’uomo ha candidamente confessato loro il motivo della propria presenza i quali però oltre all’arresto per evasione, motivo per il quale lo hanno ricondotto ai domiciliari in attesa delle determinazioni dell’autorità giudiziaria, nonché segnalato alla Prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti.