Catania, svolta nel processo sulle tangenti Anas: torna in libertà l’imprenditore Matteo Iacuzzo

Catania, svolta nel processo sulle tangenti Anas: torna in libertà l’imprenditore Matteo Iacuzzo

CATANIA – Nuova svolta per il caso giudiziario che vede come protagonista l’imprenditore Matteo Iacuzzo. Proprio quest’ultimo era stato arrestato nell’ambito dell’inchiesta sulle tangenti degli appalti pubblici dell’Anas di Catania.


Inversione di rotta, invece, quest’oggi dato che è tornato in libertà. Il giudice per le indagini preliminari Anna Maria Cristaldi, infatti, ha accolto quanto proposto dagli Avvocati Genchi e Caratozzolo, in quanto “sono venute meno le esigenze cautelari poste a fondamento della misura“.


La versione dei fatti presentata dall’imprenditore è parsa molto esaustiva e chiara per quanto riguarda le ragioni che l’avrebbero portato ad agire in maniera del tutto illecita e, per di più, avrebbe rivelato dei dettagli non indifferenti che potrebbero giovare in sede di analisi del caso.

La revoca della misura sembra presagire una riqualificazione delle condotte contestate a Iacuzzo e in una sollecita definizione del procedimento.

Immagine di repertorio