Catania, reati di vario genere: la polizia esegue 10 misure di prevenzione - L'ELENCO

Catania, reati di vario genere: la polizia esegue 10 misure di prevenzione – L’ELENCO

Catania, reati di vario genere: la polizia esegue 10 misure di prevenzione – L’ELENCO

CATANIA – Ferve l’attività negli uffici della Divisione di Polizia Anticrimine della Questura di Catania: nei primi giorni del mese di ottobre, infatti il questore, Mario Della Cioppa, ha adottato ben 10 misure di prevenzione nei confronti di altrettanti soggetti, resisi responsabili di varie condotte criminali.


A essere colpiti dalla raffica di provvedimenti, sono stati principalmente malviventi dediti alla commissione di reati predatori, arrestati in flagranza di reato. Interessati anche vari spacciatori di stupefacenti che sono stati arrestati in diverse circostanze nell’atto di cedere droghe anche pesanti.


L’attività giunge a corollario di quella operativa, che si realizza giornalmente sul territorio a opera tanto delle Volanti e della Squadra Mobile, con la partecipazione di tutte le articolazioni territoriali della Questura e delle Specialità della Polizia di Stato, quanto delle altre forze di polizia che operano sul territorio etneo. Lo scopo è quello di porre un freno alla manifestazione della pericolosità sociale che si esprime concretamente nelle vie cittadine, con ciò rappresentando un fattore disincentivante all’incremento dei reati.

Sotto la lente degli agenti della Divisione Polizia Anticrimine della Questura sono passati i dossier di 10 persone, le cui vicende giudiziarie sono state oggetto di valutazione da parte dell’Autorità Provinciale di Pubblica Sicurezza, sotto il profilo della sicurezza:

  • P.P., 22 anni, arrestato per tentata rapina in concorso compiuta il 7 ottobre 2020 in via Vittorio Emanuele ai danni di una donna alla quale sferrava un pugno dopo averla strattonata e spinta;
  • D.G.S., 33 anni, in quanto denunciato il 4 marzo 2020 dal Nucleo Operativo dei carabinieri di Catania per furto aggravato in abitazione e tentata rapina aggravata in concorso;
  • D.M.G., 22 anni, arrestato l’11 ottobre 2020, da personale della Sezione Volanti a spacciare cocaina e crack nel quartiere San Cristoforo. In particolare, a seguito di perquisizione venivano ritrovati e sequestrati 28,45 grammi di cocaina, 15,50 grammi di crack, 2,80 grammi di marijuana, la somma di 870 euro suddivisa in banconote di vario taglio, un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento della sostanza e attrezzatura di videosorveglianza utilizzata per l’attività di spaccio.

Gli altri arrestati sono:

  • E.D., 24 anni, in quanto responsabile di furto aggravato di un ciclomotore e resistenza a Pubblico Ufficiale, reato compiuto al fine di sottrarsi all’arresto ma, al culmine di un inseguimento per le vie cittadine, è stato fermato da personale della Sezione Volanti;
  • F.M., 47 anni, arrestato il 29 settembre 2020 da personale della Sezione Volanti per tentato furto aggravato di un’autovettura in concorso;
  • R.A., 32 anni, arrestato l’11 agosto 2020 dai carabinieri di Paternò per spaccio di eroina, suddivisa in 40 involucri di cellophane ed una somma di denaro pari a 144 euro in banconote di vario taglio;
  • S.A., 44 anni, arrestato il 19 settembre 2020 dai carabinieri di Paternò per spaccio di sostanze stupefacenti in concorso;
  • R.G., 28 anni, arrestato il 6 ottobre 2020 da una pattuglia dei Falchi della locale Squadra Mobile per aver strappato di dosso a una donna la sua borsa (furto con strappo) a bordo di un ciclomotore risultato rubato (ricettazione) in concorso;
  • S.D.M., 41 anni, in quanto sorpreso, la notte tra il 6 e il 7 ottobre, da personale della Sezione Volanti ad appiccare il fuoco a cinque cassonetti della spazzatura danneggiandoli assieme a un’auto parcheggiata;
  • T.G. 25 anni, arrestato il 6 ottobre 2020, assieme a R.G., da una pattuglia dei Falchi della locale Squadra Mobile per lo stesso reato.

Immagine di repertorio