Catania, paura al supermercato Decò: “Dammi i soldi, questa è una rapina, non sto scherzando”

Catania, paura al supermercato Decò: “Dammi i soldi, questa è una rapina, non sto scherzando”

CATANIA – I carabinieri del Nucleo Radiomobile del comando provinciale hanno arrestato nella flagranza un catanese di 42 anni, poiché ritenuto responsabile di tentata rapina.

L’uomo, armato di pistola, ha fatto irruzione nel supermercato della catena DECÒ ubicato in via Sebastiano Catania 312. Giunto all’altezza della casse ha intimato a uno degli impiegati: “Dammi i soldi, questa è una rapina, non sto scherzandomostrando sotto la maglietta indossata il calcio di una pistola semiautomatica infilata dentro la cintola dei pantaloni.


Mentre gli altri impiegati sono riusciti di nascosto a chiedere aiuto al 112, il cassiere, seppur sotto minaccia, è riuscito a prendere tempo inducendo così il rapinatore ad avere un attimo di tentennamento.

Questo ha consentito alla guardia giurata, in servizio nel predetto esercizio commerciale, di bloccare il malvivente unitamente allo stesso impiegato, proprio mentre arrivava sul posto l’equipaggio della gazzella del radiomobile che ha ammanettato il rapinatore, mentre la pistola che l’uomo portava con sé, ad un esame più approfondito, è risultata essere una fedele riproduzione di un’arma da fuoco.

L’arrestato è stato portato in carcere a Termini Imerese (Palermo).