Catania, multate paninerie in zona Stazione: ecco NOMI e sanzioni, nel mirino anche una gelateria

Catania, multate paninerie in zona Stazione: ecco NOMI e sanzioni, nel mirino anche una gelateria

CATANIA – I carabinieri della compagnia di Catania Piazza Dante, unitamente ai colleghi del N.A.S. e del 12° Reggimento “Sicilia” e con il supporto di personale dell’A.S.P. e della Polizia Locale, hanno attuato un servizio di controllo coordinato del territorio finalizzato a garantire il rispetto delle norme igienicosanitarie da parte degli esercenti della zona, nonché al contrasto della criminalità in genere.

L’attività si è concentrata nella piazza Giovanni XXIII e nelle vie limitrofe, in particolare il titolare della panineriaZio Angelo” è stato denunciato per il cattivo stato di conservazione di 500 chili di prodotti alimentari, che sono stati sottoposti a sequestro con contestuale sospensione dell’attività per carenze igieniche. Allo stesso è stata elevata una sanzione amministrativa di mille euro.


Al titolare della panineria Vitale Angelo” sono state elevate sanzioni amministrative per 2mila euro per la mancata attuazione delle procedure di autocontrollo; mentre alla panineria Vitale Santo sono state elevate sanzioni amministrative per mille euro per carenze igienico sanitarie con la contestuale chiusura dell’attività, nonché contravvenzione di 346 euro per la reiterata omessa revisione del furgone.

Al titolare della panineria Il piccante” sono state formulate delle prescrizioni igienico-sanitarie con contestazione della contravvenzione al Codice della Strada di 866 euro per la mancata copertura assicurativa al furgone. Al titolare della gelateria di Maniscalco Giuseppe è stata elevata una sanzione amministrativa di mille euro per mancata attuazione delle procedure di autocontrollo, al titolare del chiosco International bar” è stata elevata una sanzione amministrativa di mille euro per difformità planimetriche.

Il personale della polizia locale, inoltre, ha constatato l’occupazione abusiva del suolo pubblico da parte dei titolari dei predetti esercizi commerciali che, così, sono stati contravvenzionati con verbale di 865 euro ciascuno. In particolare l’occupazione è stata complessivamente realizzata mediante la collocazione di 17 tavolini e 90 sedie, materiale che è stato sottoposto a sequestro amministrativo.

Nel corso del servizio è stato effettuato anche un controllo su strada che ha consentito l’identificazione di 44 persone e il controllo di 21 veicoli, nonché di contestare 6 violazioni del Codice della Strada e di procedere al sequestro amministrativo di 3 veicoli e al deferimento di un 18enne per reiterata guida senza patente.