Catania, esenzione bollo auto: ecco come presentare l’istanza di richiesta o di rimborso

Catania, esenzione bollo auto: ecco come presentare l’istanza di richiesta o di rimborso

CATANIA – Scadrà il 5 novembre, alle ore 23,59, il termine per presentare la domanda di esenzione dal pagamento del bollo auto per l’anno 2020 (Legge regionale 12 maggio 2020, n. 9, articolo 7, commi 4 e 5).


I cittadini che avessero già pagato il bollo auto per l’anno 2020 possono comunque presentare l’istanza di esenzione e chiedere il rimborso: vanno indicati gli estremi del pagamento e come si vuole che le somme siano accreditate.

I cittadini che vogliono fare richiesta possono rivolgersi alle sedi del Caf Cisl della provincia, o alla sede centrale di Catania (via V. Giuffrida, 160 – tel 095 715 05 42), o allo Sportello Famiglia Cisl (095 317930), che fornirà le dovute informazioni e provvederà a compilare e inoltrare l’istanza.


È necessario che l’interessato presenti i seguenti documenti: copia del libretto auto; documento di identità in corso di validità; redditi richiesti.

Per redditi si intende: i redditi di lavoro dipendente, di lavoro autonomo, di impresa; i redditi derivanti dal possesso di terreni e fabbricati (se locati), i redditi fondiari.

A tali redditi è necessario aggiungere, se percepiti, anche alcuni redditi fiscalmente esenti:

  • le retribuzioni corrisposte da enti e organismi internazionali, rappresentanze diplomatiche, consolari e missioni;
  • le retribuzioni corrisposte dalla Santa Sede e dagli enti centrali della Chiesa cattolica;
  • i redditi di lavoro dipendente prestato nelle zone di frontiera e in Paesi limitrofi in via continuativa e come oggetto esclusivo del rapporto lavorativo;
  • il reddito d’impresa o di lavoro autonomo assoggettato a imposta sostitutiva nel caso di applicazione del regime agevolato previsto per i “contribuenti minimi” e per “nuove iniziative produttive”;
  • il reddito derivante dalla locazione di immobili abitativi assoggettato al regime sostitutivo della cosiddetta “cedolare secca”.

Immagine di repertorio