Catania, eseguita l’autopsia sul corpicino di Domenico Bandieramonte

Catania, eseguita l’autopsia sul corpicino di Domenico Bandieramonte

CATANIA – È stata eseguita la seconda autopsia sulla salma di Domenico Bandieramonte, il bimbo di 4 anni che, originario di Lampedusa e residente a Catania, è deceduto diversi giorni fa all’ospedale di Taormina.

Il medico legale dovrà depositare entro 60 giorni gli esiti delle perizie sanitarie effettuate affinché si possa far luce sulla tragedia che ha sconvolto la comunità catanese e lampedusana.


Sono ancora troppi i dubbi e le domande a cui non si riesce a trovare una risposta, a partire proprio dalle cause del decesso che saranno decisive per fare chiarezza.

In base a quanto dichiarato sui social dalla madre di Domenico, Aurora Cucina, il piccolo avrebbe contratto – mentre era ricoverato all’ospedale San Marco di Catanial’enterococco, un batterio che si potrebbe essere rivelato letale per il bimbo.

Adesso il corpicino della vittima potrà essere restituito ai familiari affinché sia possibile, attraverso la celebrazione dei funerali, rivolgere un ultimo saluto al piccolo Domenico.

Fonte foto Facebook