Catania, due arresti a San Giorgio: beccati a bruciare rifiuti, sfiorata la tragedia

Catania, due arresti a San Giorgio: beccati a bruciare rifiuti, sfiorata la tragedia

CATANIA – I recenti e devastanti roghi che hanno colpito anche la città di Catania hanno causato ingenti danni persino a talune abitazioni che, aggredite dalle fiamme, sono andate distrutte, lasciando nella disperazione i proprietari.

Eppure, nonostante il clamore e la preoccupazione destata nella popolazione da tali eventi, alcuni irresponsabili perseverano in pericolose condotte che ben possono degenerare in nuovi catastrofici eventi.


Grazie a una segnalazione giunta in sala operativa, gli agenti delle Volanti, intorno alle 4 del mattino, sono entrati in azione individuando e bloccando 2 persone che avevano appena appiccato il fuoco a dei rifiuti in via Del Falcetto, nel quartiere san Giorgio.

Entrambi gli uomini, uno di 32 e un pregiudicato di 34 anni, alla vista della Volante hanno tentato di spegnere le fiamme e, su perentoria intimazione dei poliziotti, hanno poi provveduto ai ripristinare lo stato dei luoghi; dopodiché sono stati indagati in stato di libertà per combustione illecita di rifiuti.

Immagine di repertorio