Catania, contrasto all’illegalità diffusa in centro: denunce per guida in stato di ebrezza e sanzioni

Catania, contrasto all’illegalità diffusa in centro: denunce per guida in stato di ebrezza e sanzioni

CATANIA – I carabinieri del Nucleo Operativo e della Stazione della Compagnia di Catania Piazza Dante, supportati dai colleghi del 12° Reggimento “Sicilia” e dall’unità Cinofila di Nicolosi, sono stati impegnati durante la notte scorsa in un servizio di controllo del territorio per contrastare l’illegalità diffusa.

Il dispositivo si è articolato in pieno centro, lungo via Antonino di Sangiuliano, piazza Paolo Borsellino e piazza Martiri della Libertà, attraverso diversi posti di controllo con l’impiego di pattuglie dinamiche. I carabinieri hanno denunciato un 33enne ed un 37enne entrambi catanesi, oltre ad un 25enne di Melilli, in quanto gravemente indiziati di guida in stato di ebbrezza.


Durante i controlli sono stati sorpresi mentre si trovavano alla guida delle proprie autovetture, ad una sommaria verifica, in evidente stato alterato, poi confermato dai risultati dell’alcoltest che ha stabilito per loro un contenuto alcolemico nel sangue superiore al consentito e che ha comportato per tutti il ritiro della patente di guida.

È stato inoltre denunciato un 31enne catanese pizzicato alla guida di un’autovettura senza essere in possesso della patente di guida, con recidiva nel biennio, in quanto mai conseguita. Sono stati inoltre segnalati alla Prefettura due assuntori catanesi poco più che ventenni perché trovati in possesso di modiche quantità di marijuana. Nell’ambito del servizio, sono stati svolti controlli alla circolazione stradale che hanno consentito di sottoporre a verifica oltre 70 persone e 37 veicoli molti dei quali sono stati ispezionati con l’ausilio dell’unità cinofila alla ricerca di sostanze stupefacenti.

Sono state elevate sanzioni amministrative per violazioni al Codice della Strada (guida senza patente di guida, mancata copertura assicurativa, mancata esibizione documenti di circolazione, mancata revisione) per un importo complessivo di 12,863 euro, oltre ad aver proceduto al sequestro e al fermo amministrativo di 5 veicoli e al ritiro di 5 carte di circolazione.

Numerosi saranno i servizi analoghi predisposti dal Comando Provinciale di Catania nel capoluogo etneo e in tutta la provincia in vista dell’approssimarsi delle festività pasquali.