Catania a lavoro per i bambini con l’arrivo di sei nuovi grandi parchi gioco

Catania a lavoro per i bambini con l’arrivo di sei nuovi grandi parchi gioco

CATANIA – Sei nuovi grandi parchi gioco nelle circoscrizioni cittadine da realizzare negli spazi a verde individuati dai consigli di Municipio, il recupero e la riqualificazione dopo il restauro del 2009 dei giochi per bambini all’interno del giardino Bellini con la messa in sicurezza dell’area del chiosco cinese della “Villa” e un piano di interventi per la manutenzione ordinaria e straordinaria degli spazi dei giochi per bambini sparsi in città, per la gran parte ridotti in condizioni di scarsa utilizzabilità. Lo ha disposto la giunta del sindaco stanziando oltre 300mila euro dai proventi della tassa di soggiorno.

Gli interventi di pianificazione e realizzazione degli spazi gioco per bambini sono affidati agli uffici del gabinetto del sindaco diretti da Giuseppe Ferraro e all’assessorato al verde retto da Fabio Cantarella e gli uffici diretto dall’architetto Marina Galeazzi.


Il sindaco ha anche annunciato che sono in corso, inoltre, le procedure per realizzare altri tre parchi giochi inclusivi per i bambini portatori di disabilità: nella villa Pacini, quello finanziato dalla Regione Siciliana e altri due con l’utilizzo di fondi comunitari, a parco degli Ulivi di San Nullo e nel Boschetto della Playa. Un altro parco giochi, inoltre, su decisione del sindaco, verrà realizzato a Librino nell’ambito della convenzione con Terna, per destinare somme compensative al territorio, nell’ambito dei lavori di potenziamento dell’elettrodotto.

Nel piano di rigenerazione degli spazi giochi per bambini l’Amministrazione Comunale ha anche stabilito un piano di ripristino delle “bambinopoli” esistenti, recuperando lo stato di abbandono in cui versano.