Catania, 20 arresti: sgominate 3 piazze di spaccio, bambini come cassieri. Trovato libro con nomi e conti

Catania, 20 arresti: sgominate 3 piazze di spaccio, bambini come cassieri. Trovato libro con nomi e conti

CATANIA – Sono venti le persone arrestate a seguito della vasta operazione antimafia denominata Quadrilatero, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia e condotta dalla Compagnia Fontanarossa di Catania dal dicembre 2018 al dicembre 2019.

Un anno di indagini che hanno fatto piena luce su un giro di cocaina, marijuana e crack nel quartiere San Cristoforo.


Coinvolti nella cessione di droga anche bambini di appena 10 anni: piccoli cassieri che incassavano i soldi dello spaccio e indicavano ai clienti dove andare a rifornirsi della sostanza stupefacente.

Fiorenti piazze di spaccio che venivano gestite da tre gruppi criminali.

Riflettori puntati sulla zona di San Cocimo, roccaforte degli affiliati dell’omonimo gruppo con a capo Maurizio Zuccaro, della famiglia mafiosa Santapaola-Ercolano.

Secondo quanto riportato dall’Ansa, pare che i militari abbiano anche rinvenuto un libro contabile con nomi e conti delle piazze di spaccio.

Fatta luce su due tentate estorsioni – una in una farmacia e una in una concessionaria di auto – e una riuscita, col metodo del “cavallo di ritorno“, per la restituzione di un’auto rubata al legittimo proprietario.

Foto di repertorio