Catanese ubriaco in trasferta semina il panico al Pronto Soccorso e prende a pugni operatrice sanitaria: denunciato

Catanese ubriaco in trasferta semina il panico al Pronto Soccorso e prende a pugni operatrice sanitaria: denunciato

CATANIA – Un catanese, in vacanza a Gallipoli, ha seminato il panico al Pronto Soccorso dell’ospedale locale in evidente stato di ubriachezza.

Avrebbe sferrato due pugni al torace e allo zigomo di un’operatrice sanitaria. Per il turista catanese di 21 anni è scattata la denuncia per il reato di violenza e lesioni a pubblico ufficiale e interruzione di pubblico servizio.


Si tratta di uno degli interventi che nei giorni scorsi ha visto impegnati gli agenti della Polizia di Stato. I controlli sono stati particolarmente intensi, con l’obiettivo di garantire maggiormente l’ordine e la sicurezza pubblica su tutto il territorio di competenza.

Oltre al giovane catanese, sono state denunciate a piede libero, altre venti persone, e tra queste la maggior parte, per detenzione di droga ai fini di spaccio, una per porto abusivo di armi e porto di oggetti atti a offendere, una per stalking e due per truffa.

Foto di repertorio