Bronte, Ada Rotini sgozzata in strada: marito si pugnala, vivo ma grave al Cannizzaro

Bronte, Ada Rotini sgozzata in strada: marito si pugnala, vivo ma grave al Cannizzaro

BRONTE – Arrivano nuovi dettagli sul femminicidio avvenuto a Bronte, in provincia di Catania. Si tratterebbe di Ada Rotini, 46 anni, accoltellata dal marito F.A., di 47 anni.

Sul posto i carabinieri per i rilievi del caso e per ricostruire con esattezza quanto accaduto. L’uomo, dopo aver aggredito e ucciso la moglie in via Boscia, poco distante dalla Chiesa di San Vito, si sarebbe procurato una ferita all’addome, probabilmente con l’intento di farla finita.


Il personale del 118 avrebbe prestato le cure mediche del caso e l’uomo sarebbe stato trasportato all’ospedale Cannizzaro di Catania in elisoccorso.

Sarebbe rimasta ferita anche una terza persona al braccio, che sarebbe poi stata portata all’ospedale brontese. La coppia, oggi, tra l’altro, avrebbe dovuto ratificare il divorzio. Questo potrebbe essere stato il motivo scatenante la furia dell’omicida. La vittima lascia due figli.