Bambina di 12 anni colpita da arresto cardiaco alla Cavour, dichiarata la morte cerebrale al Garibaldi

Bambina di 12 anni colpita da arresto cardiaco alla Cavour, dichiarata la morte cerebrale al Garibaldi

CATANIA – La commissione medica dell’ospedale Garibaldi Nesima del capoluogo etneo ha dichiarato la morte cerebrale della ragazzina di 12 anni colpita un paio di giorni fa da arresto cardiaco. A renderlo noto sono i colleghi di Ansa.

Il malessere era avvenuto nella scuola Cavour di Catania e, immediatamente dopo l’accaduto, erano state frenetiche le manovre di trasferimento in ospedale della 12enne.


La polizia, sul momento, aveva gestito il traffico urbano dando la possibilità di velocizzare il trasporto in Pronto Soccorso.

La piccola sarebbe giunta nel nosocomio etneo in codice rosso e stato di incoscienza. Purtroppo, ogni tentativo di salvataggio – in base agli sviluppi delle ore successive – si è rivelato vano.

I danni causati dall’ipossia per la mancanza di ossigeno al cervello dopo l’arresto del sistema cardiocircolatorio hanno portato la 12enne al coma irreversibile.

I genitori della piccola hanno autorizzato l’espianto degli organi per la loro donazione.

Immagine di repertorio