Allarme contagi in Sicilia, Musumeci: "Ci stiamo preparando a fronteggiare scenari di crisi"

Allarme contagi in Sicilia, Musumeci: “Ci stiamo preparando a fronteggiare scenari di crisi”

Allarme contagi in Sicilia, Musumeci: “Ci stiamo preparando a fronteggiare scenari di crisi”

PALERMO – Dico sì al dialogo, ma nello stesso tempo il governo ci dia fiducia. Soprattutto ci lasci l’autonomia necessaria, perché conosciamo le esigenze dei nostri territori“. È quanto dichiarato dal presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, nel corso di un’intervista pubblicata dal Corriere della Sera sulle misure anticontagio.


Il governatore dell’Isola aggiunge: “Il virus corre più della politica e noi dobbiamo regolarci di conseguenza: sto giusto per firmare un’ordinanza che dispone una cintura di protezione, cioè una mezza specie di zona rossa, nelle tre aree metropolitane di Palermo, Catania e Messina. Ci sono dei focolai“.


Musumeci tiene inoltre a precisare di non voler polemizzare ma di credere in “un rapporto di leale collaborazione col governo centrale“.

Per quanto riguarda la situazione negli ospedali regionali, il presidente sottolinea che “le Terapie Intensive si creano in funzione dell’evolversi del dato epidemiologico” e aggiunge: “Posso dire che la Sicilia ha utilizzato fin qui tutto il materiale a sua disposizione“.

Musumeci dichiara inoltre che “in Sicilia ci stiamo già preparando a fronteggiare degli scenari di crisi: penso a 5-6 mila contagi“.

Infine, per quanto concerne il mondo della scuola il governatore chiosa: “Vorrei che fosse sempre riconosciuto ai ragazzi il diritto di andare a scuola. Ma purtroppo con questo virus il mio è solo un auspicio, non una certezza“.

Fonte immagine: Facebook – Nello Musumeci