Alimenti scaduti, allacci abusivi elettrici e lavoratori “in nero”: nei guai un panificio del Catanese

Alimenti scaduti, allacci abusivi elettrici e lavoratori “in nero”: nei guai un panificio del Catanese

BIANCAVILLA –  È stata eseguita un’operazione all’interno dei  luoghi di lavoro per la sicurezza alimentare a Biancavilla, in provincia di Catania.

Infatti, i carabinieri del posto hanno effettuato una serie di attività di ispezione all’interno di un panificio, deferendo un 35enne e una 37enne del posto, rispettivamente gestore e titolare dell’attività, perché gravemente accusati di furto aggravato in concorso e detenzione di alimenti in cattivo stato di conservazione.


 

I militari, in particolare, hanno confermato anche la manomissione del contatore dell’esercizio commerciale, bypassato mediante “allaccio con fili volanti” direttamente alla rete elettrica pubblica, procedendo anche al sequestro di 200 chilogrammi di alimenti confezionati e 180 litri tra olio e vino privi di tracciabilità e in cattivo stato di conservazione o scaduti.

Inoltre, è stata rilevata la presenza di tre lavoratori in “nero” poiché privi di contratto di lavoro che ha comportato una maxi sanzione amministrativa per l’importo di 10.800 euro.

Foto di repertorio