Adrano, lite tra parenti degenera e sfiora la tragedia: due fratelli denunciati

Adrano, lite tra parenti degenera e sfiora la tragedia: due fratelli denunciati

ADRANO – Gli agenti del Commissariato di Adrano (Catania) hanno denunciato due fratelli, G.M. e N.M., rispettivamente di 37 e 33 anni, per lesioni personali nei confronti di un loro cugino 33enne.

A seguito di segnalazione pervenuta al centralino del Commissariato, la Volante si è immediatamente recata sul posto segnalato, dove ha riscontrato la presenza di numerose persone che stavano assistendo un uomo che si trovava disteso per terra all’interno del vano scale della propria abitazione, con una vistosa perdita di sangue dal naso e con la gamba destra gonfia e dolorante.


La stessa persona aggredita ha raccontato agli operatori di Polizia intervenuti sul posto che nel corso del pomeriggio, mentre stava lavorando all’interno del proprio appezzamento di terreno, si era sentito chiamare da uno degli aggressori che aveva poi proferito nei suoi confronti degli insulti. Dopo tale approccio, l’uomo in un primo momento si è allontanato dal luogo, per poi farvi ritorno dopo brevissimo tempo assieme al proprio fratello.

A quel punto è iniziata la violenta aggressione da parte dei due fratelli nei confronti del loro parente. I vicini di casa, accortisi di quanto stava accadendo, sono intervenuti per calmare la situazione venuta a crearsi, chiedendo l’intervento dell’ambulanza per trasportare il malcapitato al Pronto Soccorso, dove gli sono state riscontrate la frattura della gamba destra e la rottura del setto nasale.

Immagine di repertorio