Aci Catena, evade dai domiciliari per rubare un’auto

Aci Catena, evade dai domiciliari per rubare un’auto

ACI CATENA – I carabinieri della Stazione di Aci Catena hanno arrestato in flagranza di reato un pregiudicato 43enne del posto per evasione e tentato furto aggravato, già sottoposto alla misura degli arresti domiciliari a seguito di una condanna per un furto in abitazione commesso l’anno precedente.

Nel corso di un controllo notturno nella sua abitazione in via Scale Sant’Antonio, i militari hanno constatato che non fosse presente in casa, nonostante non avesse titoli autorizzativi ad allontanarsi. In casa, i militari hanno constatato la presenza dei soli familiari, che hanno riferito in maniera disinvolta che il 43enne fosse uscito da poco.


Pertanto i carabinieri hanno immediatamente attivato le ricerche dell’evaso, che hanno trovato a circa 500 metri di distanza dalla propria abitazione, mentre cercava di rubare una Lancia Y in sosta, manomettendo il blocchetto di accensione armato di un cacciavite e di una pinza spelafili. Dagli accertamenti effettuati nell’immediatezza, l’autovettura risultava di un 30enne del posto, che è stato informato dell’accaduto, mentre il 43enne è stato nuovamente sottoposto alla misura degli arresti domiciliari su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.