Morte Stefano Paternò, arrivati a Catania gli ispettori del Ministero della Salute: incontro all’ospedale Cannizzaro

Morte Stefano Paternò, arrivati a Catania gli ispettori del Ministero della Salute: incontro all’ospedale Cannizzaro

CATANIA – Per la giornata di oggi attesi a Catania gli ispettori del Ministero della Salute per degli accertamenti sulla morte di Stefano Paternòil 43enne sottufficiale della Marina Militare deceduto nei giorni scorsi a Misterbianco (Catania) dopo aver ricevuto la prima dose di vaccino AstraZeneca anti Covid-19.

Sarebbero arrivati questo pomeriggio all’ospedale Cannizzaro di Catania e sarebbero in 5, appartengono al Ministero della Salute e all’Iss (istituto superiore di sanità). A loro si sarebbero uniti i carabinieri del Nas (Nucleo antisofisticazione) per l’incontro con i medici del 118 intervenuti per rianimare il militare della Marina.

Solo oggi, infatti, sarebbero stati resi ufficiali i primi esiti dell’autopsia effettuata sul corpo del deceduto, mentre intanto la Procura di Catania ha aperto un’inchiesta su eventuali controindicazioni del vaccino AstraZeneca.


Domani e dopodomani l’ispezione avverrà a Siracusa nella sede dell’Asp e poi nella base della Marina ad Augusta, nel Trapanese.

Immagine di repertorio