Crescono i positivi ad Aci Catena: 21 contagiati, 70 in isolamento. Sindaco Oliveri: “Situazione di preallarme”

Crescono i positivi ad Aci Catena: 21 contagiati, 70 in isolamento. Sindaco Oliveri: “Situazione di preallarme”

ACI CATENA – Continua a crescere il numero dei positivi da Coronavirus nel Comune di Aci Catena (CT).


Dall’ultimo rapporto di aggiornamento comunicato nelle scorse ore dall’Asp al sindaco Nello Oliveri, massima autorità sanitaria locale, salgono a 21 i positivi (13 donne e 8 uomini, di questi solo uno è ospedalizzato) nel territorio comunale catenoto, mentre sale anche il numero dei soggetti costretti ad isolarsi nel proprio domicilio, ad oggi questi sono 70.

Il primo cittadino raccomanda sempre massima prudenza, si rinnova l’invito alle basilari norme igieniche ed il consiglio di lavarsi bene le mani, proteggersi adeguatamente, indossare la mascherina, evitare gli assembramenti ed i contatti inferiori ad un metro di distanza.


Prudenza assoluta. Il trend di queste ultime settimane non è per niente incoraggiante. Abbiamo registrato un continuo e allarmante numero crescente di contagiati ad Aci Catena. Ci troviamo dinnanzi ad una situazione di preallarme. Alla luce di tutto ciò – prosegue Oliveri – si raccomanda di razionalizzare le uscite, specie gli anziani solo per casi conclamati di necessità, evitare strette di mano, abbracci e qualsiasi tipo di contatto. Se i numeri non dovessero stabilizzarsi, in base all’ultimo DPCM del presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, ci troveremo costretti ad inasprire le misure anti contagio, mettendo in pratica i poteri che il governo centrale ha affidato ai sindaci, con misure drastiche che certamente non vorremmo mai adottare.

In materia sanitaria e di salute pubblica, il primo cittadino potrebbe emettere ordinanza per far chiudere tutte le aree libere (parchi urbani e zone di aggregazione) e le attività pericolose ed a rischio, per questo motivo – chiosa il primo cittadino catenoto – vi chiedo un maggiore sforzo e impegno affinché insieme si possa circoscrivere il propagarsi del Covid-19”.

Fonte immagine: Lillo Firetto – Facebook