Sandro Vergato, uno “spiritoso spirituale” porta le sue caricature in “Mezz’ora a Mezzogiorno”

Sandro Vergato, uno “spiritoso spirituale” porta le sue caricature in “Mezz’ora a Mezzogiorno”

CATANIA – La puntata odierna di “Mezz’ora a Mezzogiorno“, la settima del secondo ciclo, è tra il serio ed il faceto. Nel nostro salotto, infatti, prende posto un personaggio dai mille volti e dalle molteplici risorse: lui è intrattenitore, comico, autore televisivo. Ma non solo. È anche un acuto osservatore del mondo circostante, dal quale riesce a ricavare “spunti e riflessioni” per dar vita ai suoi personaggi e alle relative “caricature” che ne prendono forma.

Il nostro spazio domenicale di approfondimento giornalistico, oggi, mira a conoscere e, soprattutto, a far conoscere meglio al suo vasto pubblico che lo segue artisticamente chi è Sandro Vergato.


Dalla chiacchierata che ne segue, semplice e a cuore aperto come sempre amiamo fare noi nella nostra trasmissione, emerge la naturalezza e la profondità di Vergato che racconta come è iniziata la sua carriera artistica; come nascono i suoi personaggi; come si vive il connubio tra l’essere “spiritoso” e l’essere “spirituale“.

Con lui, in studio, prendono forma anche “caricature” come “A ‘Za Mara“, Pippo Colera, il prof. Brigante. E non possono certo mancare i personaggi, famosi ma anche questi “caricaturati” – se mi si passa il termine -, del suo “Codominio Vergato“: da Pippy Contè a Matteo Frenzy, da Renato Vero a Franco Battezzato, da Vincenzo De Buca a Giorgia Dumeloni.

Insomma, ci sarà da sorridere ma anche da riflettere. Basta seguire la puntata di oggi.