Dalla lite alla violenza, prima la colpisce alla testa con lo sgabello e poi prova a strangolarla: marito in manette

Dalla lite alla violenza, prima la colpisce alla testa con lo sgabello e poi prova a strangolarla: marito in manette

CALTAGIRONE – Il personale del Commissariato di pubblica sicurezza di Caltagirone, provincia di Catania, ha arrestato per il reato di tentato omicidio un 78enne calatino, resosi autore di una violenta aggressione ai danni della moglie.

I poliziotti, intervenuti all’interno dell’abitazione coniugale, hanno trovato la donna riversa a terra in cucina, con una vistosa ferita alla testa e il volto tumefatto. La ricostruzione dell’accaduto ha permesso di accertare che l’uomo, al culmine di un’accesa lite, aveva violentemente e ripetutamente colpito la moglie alla testa utilizzando uno sgabello, tentando anche di strangolarla con l’uso di un cavo elettrico.


Le gravi condizioni dell’anziana vittima, minacciata di morte durante le concitate fasi dell’aggressione subita, richiedevano l’urgente intervento di personale sanitario per il trasporto e il successivo lungo ricovero, all’ospedale Gravina di Caltagirone.

Al termine delle formalità di rito, l’autore del reato è stato trasferito al carcere di Caltagirone e il suo arresto, su richiesta della procura di Caltagirone è stato convalidato dal giudice per le indagini preliminari che ha applicato la custodia cautelare in carcere.

Immagine di repertorio