Fortissimo rombo squarcia i cieli siciliani: caccia militare sorvola la zona a bassa quota

Fortissimo rombo squarcia i cieli siciliani: caccia militare sorvola la zona a bassa quota

GELA – Un fortissimo rombo ha letteralmente squarciato il cielo di Gela: un velivolo militare ha sorvolato la zona a bassa quota intorno alle 10,30 di ieri.

Nessun allarme o pericolo perché Gela è spazio aereo militare e a 22 chilometri si trova la più importante base radio europea delle forze Nato, il Muos di Niscemi.


A Sigonella, poi, a 75 chilometri da Gela, si trova l’aeroporto militare Cosimo Di Palma, sede operativa del 41° Stormo Antisom dell’Aeronautica Militare e base Nato del Mediterraneo.

Probabilmente l’aereo avvistato nei cieli di Gela era un caccia intercettatore Eurofighter Typhoon decollato proprio da Sigonella. Era un solo aereo e non, come avviene solitamente nelle missioni di routine, in coppia o in squadriglia.