Dalle “parole di troppo” per una ragazza al sangue, un morto e tre feriti a Caltanissetta

Dalle “parole di troppo” per una ragazza al sangue, un morto e tre feriti a Caltanissetta

CALTANISSETTA – Un apprezzamento di troppo a una ragazza e dalle parole si sarebbe passati ai fatti: è quanto accaduto nella serata di ieri a Caltanissetta, in via San Domenico.

Siamo in pieno centro storico, nei pressi di una osteria. Qui quattro uomini avrebbero iniziato a litigare per delle “parole di troppo” che sarebbero state rivolte ad una giovane.


Il bilancio è di un morto e tre feriti, di cui uno grave.

Chi è la vittima

A perdere la vita, morendo poco dopo l’arrivo al Pronto Soccorso dell’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta, è stato il 51enne Marcello Tortorici; era stato colpito da un fendente alla gola. Quando i carabinieri sono arrivati sul luogo della tragedia era ancora agonizzante.

Ferito con due colpi di arma da taglio agli arti inferiore il fratello della vittima.

Gli altri due uomini si sarebbero presentati invece direttamente in Caserma. Uno dei due, con una profonda ferita al petto, poco sotto l’ascella, è stato trasportato nel nosocomio locale in codice rosso.

L’altro, ferito in maniera più lieve, è stato curato dalla Guardia Medica.

I militari avrebbero sentito alcune persone della zona, nessuno però pare abbia visto qualcosa.

Sulla strada presenti copiose tracce di sangue, di cui la Scientifica ha eseguito i rilievi. Rinvenuto anche uno dei coltelli utilizzati.

In ospedale diversi parenti dei coinvolti hanno combinato il panico. Per placare gli animi è stato necessario l’intervento delle Forze dell’Ordine.

Fonte foto Ansa Sicilia