Emergenza cenere dell’Etna nel Catanese, ecco come conferire il materiale piroclastico: le modalità valide a Calatabiano

Emergenza cenere dell’Etna nel Catanese, ecco come conferire il materiale piroclastico: le modalità valide a Calatabiano

CALATABIANO – A seguito dell’attività stromboliana che venerdì scorso ha causato la caduta di materiale piroclastico di notevoli dimensioni su tutto il territorio comunale, ieri mattina si è tenuto nel palazzo municipale un vertice con i componenti del C.O.C. al fine di stabilire gli interventi da attuare per fronteggiare l’emergenza cenere.

Presenti all’incontro: il sindaco Giuseppe Intelisano;  la giunta comunale; il responsabile dell’Area Tecnica, Carmelo Torrisi; il comandante della Polizia Locale, Carmelo Paone.


Al termine dell’incontro il primo cittadino ha emanato due provvedimenti (ordinanza n.8 e n.9 del 20 marzo 2021) disponendo che:

  • il materiale vulcanico raccolto nelle strade e negli spazi pubblici, assimilabile a codice CER 200303 “residui della pulizia stradale”, venga stoccato nei campetti polivalenti con accesso da via Umberto collocandolo all’interno dell’area lungo il lato sinistro (sud), a partire da domani, lunedì 22 Marzo, dalle ore 8 alle ore 18;
  • nel medesimo sito venga depositato provvisoriamente il materiale raccolto dai cittadini nelle proprie abitazioni e spazi privati, assimilabile al codice CER 17050 4 “terra e roccia”, e prelevato e/o conferito direttamente nei centri di raccolta collocandolo all’interno dell’area lungo il lato destro (nord);

I privati cittadini non in grado di conferire nei campetti polivalenti dovranno depositare il materiale in cumuli e/o contenitori rigidi o svuotabili (eliminando ogni altra tipologia di rifiuto) nei seguenti siti: 

  • via Garibaldi, in prossimità del ponte sulla A-18: parcheggio di Via Oberdan; parcheggio di Piazza Mercato;
  • Torrente Santa Beatrice: via Calatabiano-Pasteria, in prossimità del civico 18, frazione di Pasteria; via Torrente Zambataro zona ovest, frazione di Pasteria

È vietato depositare la cenere lavica all’interno dei sacchetti di plastica.

Gli interventi di pulizia sul territorio saranno effettuati dando priorità a:

  • edifici pubblici (scuole, caserma dei carabinieri, centro diurno, cimitero, palazzo municipale, altri edifici comunali); 
  • principali arterie del territorio comunale (strada di collegamento A-18 con il centro abitato, tratto della S.S nella frazione di Pasteria, via Calatabiano-Pasteria, via Umberto, via Monteforte Banco, via Vittorio Veneto, via Garibaldi, via Alcantara, via Vittorio Emanuele, via XX Settembre, via Duomo, spazi pubblici (piazze, ville, slarghi).

Il sindaco Intelisano ha inoltre incaricato la polizia municipale di provvedere a fare rispettare le ordinanze con riferimento alla circolazione viaria anche in relazione ai lavori da effettuare.

Gli interventi inizieranno domani – dichiara il sindaco, Giuseppe Intelisanosalvo avverse previsioni meteorologiche, anche se cercheremo ugualmente di garantire la pulizia delle principali arterie viarie. Ieri sera l’Anas è intervenuta con i propri mezzi sulla strada statale che attraversa la frazione di Pasteria. Questa mattina il responsabile dell’Area Tecnica ha convocato alcune ditte locali per avviare i lavori di pulizia. Purtroppo questi interventi non possono essere affrontati con le sole risorse ed i mezzi dell’ente, che risultano inadeguati, pertanto abbiamo chiesto un contributo straordinario al Dipartimento di Protezione Civile e alla Regione al fine di garantire in tempi celeri il ripristino delle condizioni preesistenti e di evitare che la popolazione possa subire ulteriori disagi o eventuali rischi per la salute”.