Rave Party, denunciati 52 giovani provenienti da tutta Italia

Rave Party, denunciati 52 giovani provenienti da tutta Italia

PIAZZA ARMERINA – Musica, luci e alcool. Ingredienti base dei rave party che ancora una volta sono finiti sulle pagine della cronaca.

A Piazza Armerina cinquantadue persone sono state denunciate dai carabinieri per concorso nei reati di invasione di terreni demaniali, deturpamento e imbrattamento di cose e disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone.

Si tratta di giovani provenienti da tutte le zone della Sicilia ed anche da altre regioni italiane (Puglia, Liguria, Emilia Romagna e Lombardia). Tra i partecipanti anche un cittadino francese.

Durante dei normali controlli i militari hanno individuato un gruppo di ragazzi in un’area demaniale in contrada Calvino, che aveva iniziato la festa nella serata di sabato con l’intenzione di trascorrervi il weekend.

Nei guai anche gli organizzatori, per violazione dell’art 18 del Tulps (Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza), in quanto responsabili di una riunione pubblica non autorizzata dal questore di Enna che non era stato preventivamente avvisato dello svolgimento dell’evento.

Commenti