Novemila cd e dvd sequestrati. C’era anche la centrale di duplicazione

Novemila cd e dvd sequestrati. C’era anche la centrale di duplicazione

CATANIA – Quei banchetti abusivi distribuiti in piazza Carlo Alberto, a Catania, non li convincevano proprio. Bastava solo un euro per acquistare un cd o un dvd con brani musicali o  un film. I finanzieri si sono avvicinati ad una di queste bancarelle e non ce n’era uno che avesse il marchio Siae.

Eppure i due soggetti che sono stati denunciati, avevano tutta l’attrezzatura necessaria alla vendita: dai monitor ai lettori dvd alle casse audio per far provare ai propri clienti i cd o dvd prima dell’acquisto. Uno dei due, a casa sua a Misterbianco, aveva anche una centrale di masterizzazione in continua attività. E chiaramente, neanche a dirlo, era tutto illegale.

Una piccola industria che fruttava però parecchi soldi. Tenendo in funzionamento numerosi componenti hardware collegati a stampanti e masterizzatori, in pochissimi minuti riuscivano a ottenere la duplicazione di centinai di supporti magnetici oltre che le locandine colorate da inserire nelle custodie di plastica. E come se non bastasse rubavano energia elettrica ai vicini, con allacci abusivi. Quando le abitazioni sono state perquisite tremila supporti audio e video erano già pronti per essere portati alla fiera.

In sostanza i requisti c’erano tutti… a mancare era solo l’autorizzazione.

Novemila i cd e i dvd sequestrati dalla Guardia di Finanza di Catania durante due operazioni di controllo alla “fera o luni” in piazza Carlo Alberto, dove c’è la maggiore concentrazione di commercianti abusivi.

Commenti