In moto tra le tombe. E' caccia al centauro

In moto tra le tombe. E’ caccia al centauro

In moto tra le tombe. E’ caccia al centauro

ACI CASTELLO – Ed il camposanto si trasformò in parcheggio. Ad Aci Castello succede anche questo. Tra cappelle e tombe ecco parcheggiata una moto di grossa cilindrata, opportunamente all’ombra viste le temperature di oggi, a far bella mostra di sé nel piazzale d’ingresso dell’area cimiteriale di Aci Castello.


E’ anche vero che i borghi marinari (Aci Castello e Aci Trezza) sono stati oggetto quest’estate di particolari attenzioni dei ladri di auto e soprattutto di moto. Non è dato sapere se si il “centauro-furbetto”, particolarmente spaventato dei ladri, sia un utente oppure un dipendente dell’Agt Multiservizi, la società partecipata del Comune di Aci Castello che si occupa dei servizi cimiteriali.


Aci Castello - 5-9-14

Sta di fatto che sia nel primo, sia nel secondo caso, i dipendenti dell’Agt Multiservizi oggi presenti nell’area cimiteriale dovranno fornire adeguate risposte al proprio responsabile. Nel secondo caso a maggior ragione!

Comunque siano andate le cose il comportamento tenuto è stato davvero indecoroso, vergognoso e poco rispettoso del luogo sacro visitato quotidianamente da centinaia di utenti rimasti sbigottiti nel vedere quel mezzo a due ruote nel piazzale.
Ci si augura almeno che il centauro non abbia pensato di effettuare un “giretto” nei viali del cimitero