Canicattì: muore operaio e gli svaligiano la casa

Canicattì: muore operaio e gli svaligiano la casa

CANICATTI’ – Stava lavorando su una impalcatura montata all’esterno di un palazzo di via Botticelli quando, probabilmente a causa di un malore, Salvatore Bio, operaio 54enne di Canicattì, è precipitato al suolo perdendo la vita.

La notizia ha, subito, suscitato il rammarico e l’amarezza per l’ennesima vittima di incidenti sul lavoro.




Ma ciò che ha davvero lasciato tutti sconcertati è quello che avveniva mentre si consumava il dramma della famiglia Bio.

Ignoti, infatti, approfittando della situazione, avrebbero fatto irruzione nell’abitazione dell’uomo per fare razzia di oggetti e preziosi per un valore di diverse migliaia di euro.


E mentre proseguono le indagini per chiarire le cause della morte di Salvatore Bio, si cercano gli “avvoltoi” responsabili del furto.

Commenti