Arrestato ieri sera il maniaco che si aggirava per Catania

Arrestato ieri sera il maniaco che si aggirava per Catania

Arrestato ieri sera il maniaco che si aggirava per Catania

CATANIA – Lo hanno colto in flagranza di reato. Aveva appena adescato una ragazzina di 14 anni e una maggiorenne. La scusa per avvicinare le vittime era la beneficenza o l’ingaggio per guadagnare qualche soldo facendo volantinaggio. Gli agenti della squadra mobile di Catania, coordinati dal dirigente Antonio Salvago, hanno arrestato il giovane di 27 anni che da qualche giorno si aggirava per la città molestando le belle ragazzine che incontrava per strada.


La zona in cui preferiva muoversi a bordo del suo scooter era quella di piazza Abramo Lincoln, piazza Michelangelo e Corso delle Province. Proprio qui è stato colto sul fatto.


Il copione era sempre lo stesso, il ventisettenne catanese catturava l’attenzione delle ragazze, quasi sempre al di sotto dei quindici anni di età, parlando di solidarietà e in alcuni casi è riuscito a portarle nei garage dei palazzi della zona e qui iniziava a baciarle e palpeggiarle.

Il primo di settembre sono arrivate alla polizia le prime denunce dei genitori di alcune delle vittime e da qui è partita l’indagine con pattugliamento costante della zona. Gli agenti hanno controllato giorno dopo giorno i filmati delle telecamere dei sistemi di video sorveglianza sparsi nella zona e così è stato incastrato il maniaco che già in passato aveva avuto problemi con la giustizia proprio per violenza sessuale a danno di minori.