Ballottaggi amministravi in Sicilia: urne aperte fino alle 14, poi lo scrutinio

Ballottaggi amministravi in Sicilia: urne aperte fino alle 14, poi lo scrutinio

PALERMO – Mancano due ore alla chiusura dei seggi elettorali per i ballottaggi delle elezioni amministrative, aperti, dopo la giornata di ieri, dalle ore 7 di stamane fino alle ore 14, in 4 comuni della Sicilia.


Sono tornati alle urne i cittadini residenti ad Agrigento, unico capoluogo di provincia al voto, dove a sfidarsi sono il sindaco uscente Lillo Firetto (Liste Civiche) e Franco Miccichè (Vox e liste civiche). A sorpresa nel primo turno ha ottenuto maggiore consenso Micciché, col 36,6%, mentre il primo cittadino uscente, 27,8%.

Al voto anche a Carini (Palermo), Augusta (Siracusa) e Floridia (Siracusa).


Nel comune del Palermitano a ballottaggio il sindaco uscente Giovi Monteleone (centrosinistra) e Totò Sgroi (centrodestra). In prima tornata ha ottenuto più voti l’uscente Monteleone, con il 37,5% contro Totò Sgroi che ha avuto il 33,5% del consenso.

Ad Augusta, noto comune del Siracusano, a duello vi sono Pippo Gulino (lista civica), che al primo turno ha avuto il 31,4% e Giuseppe Di Mare (lista civica), che ha invece ottenuto il 27,1%.

Infine, a Floridia la sfida è tra Marco Carianni (lista civica), che ha ottenuto il 26,1%, e Salvo Burgio (Fratelli d’Italia e lista civica), che ha invece ottenuto il 17,2%.

Lo scrutinio avverrà immediatamente dopo la chiusura dei seggi alle ore 14.

Immagine di repertorio