Un weekend “in stato di ebbrezza”: 3 denunciati per tasso alcolemico sopra la soglia

Un weekend “in stato di ebbrezza”: 3 denunciati per tasso alcolemico sopra la soglia

AGRIGENTO – Tre denunce in guida in stato di ebbrezza nell’Agrigentino: questo è il risultato del piano straordinario del controllo del territorio messo in atto durante il fine settimana dal comando provinciale dei carabinieri di Agrigento in città e in provincia. Sotto osservazione le principali arterie stradali che durante il weekend risultano particolarmente trafficate.

Nella notte di sabato 10 luglio una pattuglia del Nucleo Radiomobile di Canicattì durante un controllo della circolazione stradale ha sorpreso un cittadino di 28 anni di origine romena, residente a Delia, alla guida dell’autovettura Ford Fiesta in stato di ebrezza.


Il conducente dell’auto è apparso subito in precarie condizioni psico-fisiche per mettersi alla guida del veicolo. Circostanza che ha indotto i militari dell’Arma a sottoporre il conducente a un accertamento del tasso alcolico mediante l’utilizzo dell’etilometro in dotazione alle pattuglie.

Il controllo ha rilevato un tasso alcolemico di 2,44 gr/l. La soglia massima prevista per legge è di 0,5. L’uomo è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Agrigento. La patente, invece, è stata immediatamente ritirata e il veicolo sottoposto a sequestro amministrativo. Il giovane rischia l’arresto da sei mesi ad un anno oltre alla multa fino a 6 mila euro.

A Ribera, invece, i militari della locale Tenenza, coordinati dalla compagnia di Sciacca, hanno proceduto al controllo di 2 uomini alla guida dei propri veicoli. Anche in questo caso gli autisti sono risultati con un tasso alcolico superiore alla soglia consentita. Entrambi sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Sciacca.

Si tratta di due uomini residenti a Ribera: uno di 42 anni, disoccupato, sorpreso alla guida del proprio veicolo con un tasso alcolico di 1.93 gr/l; l’altro soggetto di 30 anni, operaio, guidava con un tasso alcolico di 2 gr/l.

Immagine di repertorio