Tragedia in casa, 52enne si toglie la vita e la madre muore d’infarto poco dopo per il dolore

Tragedia in casa, 52enne si toglie la vita e la madre muore d’infarto poco dopo per il dolore

FAVARA – Tragedia in casa: i cadaveri di una madre e del figlio sono stati trovati all’interno di un’abitazione di via Bachelet a Favara (Agrigento).

L’uomo, un operatore scolastico 52enne, si sarebbe tolto la vita con un revolver legalmente detenuto e la madre, pensionata 83enne, sarebbe morta di infarto non reggendo il dolore.


La donna sarebbe stata trovata morta nella stanza attigua al figlio. Potrebbe non aver retto nel vedere il cadavere del figlio. I corpi sarebbero stati trovati da un altro figlio dell’anziana che avrebbe fatto la macabra scoperta.

Le indagini sono affidate ai carabinieri di Favara e Agrigento. Secondo i sanitari del 118, intervenuti in via Bachelet, la salma del 52enne era fredda, mentre quella della madre aveva una temperatura più alta: segno evidente – ed è questa appunto l’ipotesi accreditata – che il cuore dell’anziana non abbia retto al dolore e alla disperazione. Sul caso è stata aperta anche un’inchiesta dalla Procura di Agrigento.

Vi ricordiamo che sono attivi alcuni numeri verdi a cui chiunque può rivolgersi per ricevere supporto e aiuto psicologico:

  • Telefono Amico 199.284.284;
  • Telefono Azzurro 1.96.96;
  • Progetto InOltre 800.334.343;
  • De Leo Fund 800.168.678.