Sui balconi o alla radio, il patriottismo italiano fa il giro del mondo: la nazione unita contro il virus

Sui balconi o alla radio, il patriottismo italiano fa il giro del mondo: la nazione unita contro il virus

PALERMO – Una quarantena che risulta sempre più pesante da sopportare per gli italiani di tutte le età. Ma a consolarci, negli ultimi giorni, è il rinnovato senso patriottico che sta travolgendo ogni casa, da Nord a Sud.


Ognuno di noi avrà ricevuto per messaggio su Facebook, WhatsApp o un qualsiasi altro social media un invito ad unirsi a quello che si sta trasformando, pian piano, in un rituale abilmente messo in campo dall’intero popolo italiano con lo scopo di combattere la noia della quarantena.

Si tratta dell’appuntamento giornaliero delle ore 18 che vede protagonista la musica. Ma in particolare, ad allietare e distrarre giovani, vecchi e bambini, è innanzitutto l’inno di Mameli che ci unisce tutti sotto lo stesso, unico tricolore e ci ricorda la bellezza e l’importanza storica e culturale del Paese: un’importanza che spesso dimentichiamo presi come siamo dai nostri affanni quotidiani.


Ma non è finita qui, perché di città in città, di regione in regione, viene rinnovato anche l’amore per la propria terra. Si possono infatti udire strofe popolari d’altri tempi, in un dialetto stretto ormai quasi sconosciuto alle giovani generazioni.

Naturalmente questa si mostra anche come un’occasione d’oro per talentuosi DJ e musicisti per dar sfogo alla propria forma d’arte. Famosissimo è ormai, per l’appunto, il video ampiamente diffuso sul web che vede come protagonista un eccezionale DJ palermitano all’opera affacciato dal suo balcone.

E sembra proprio stia facendo il giro del mondo questo gesto quotidiano spesso accompagnato dall’esposizione, sul balcone o sul portone della propria abitazione, del tricolore italiano. Ne è un esempio la condivisione su un social da parte di Jennifer Lopez, che ha postato il video del DJ palermitano tra le proprie Instagram stories.

A voler sottolineare poi questo nuovo senso di nazione unita ci pensano le più importanti radio italiane con una stupenda iniziativa che avrà luogo venerdì 20 marzo alle ore 11. L’idea è quella che, all’ora stabilita, su tutte le stazioni radiofoniche venga trasmesso in contemporanea l’inno di Mameli.

Un messaggio di unione, partecipazione e connessione, che ha l’auspicio di riunire tutti nello stesso momento di condivisione – si legge nella nota – Tutto il Paese è invitato a sintonizzarsi sulla propria stazione radio preferita, quella che accompagna ognuno nella propria quotidianità, ad alzare il volume, ad aprire le finestre e uscire sui balconi per cantare tutti insieme, sventolando il tricolore o mostrando un simbolo dell’Italia, per un momento che sia di riflessione e buona speranza per tutti”.

È la prima volta, a quasi cento anni dal primo programma radiofonico risalente al 6 ottobre 1924, che prende vita un’iniziativa del genere e con la partecipazione di un così consistente numero di stazioni radiofoniche. Prenderanno infatti parte all’evento: Rai Radio 1, Rai Radio 2, Rai Radio 3, Rai Isoradio, M2O, R101, Radio 105, Radio 24, Radio Capital, Radio Deejay, Radio Freccia, Radio Italia Solomusicaitaliana, Radio Kiss Kiss, Radio Maria, Radio Monte Carlo, Radio Radicale, Radio Zeta, RDS 100% grandi successi, RTL 102.5, Virgin Radio.

Fonte foto: MeteoWeb