Spari contro i migranti dalla Guardia Costiera libica: Procura siciliana chiede indagini al ministro Cartabia

Spari contro i migranti dalla Guardia Costiera libica: Procura siciliana chiede indagini al ministro Cartabia

AGRIGENTO – La Procura di Agrigento ha richiesto al ministro della Giustizia Marta Cartabia l’autorizzazione per procedere alle indagini contro la Guardia Costiera libica.

Quest’ultima sarebbe accusata di aver tentato di speronare una barca con a bordo numerosi migranti (circa 60) e aver indirizzato spari intimidatori contro l’imbarcazione in acque Sar maltesi. A dare la notizia è il quotidiano “La Repubblica”, che spiega alcuni dettagli sulla vicenda e parla di un’accusa di tentato naufragio.


Pare che la Ong Sea Watch, nota per il suo impegno a favore dei migranti, abbia presentato denuncia dopo lo sbarco dei malcapitati a Lampedusa (per fortuna tutti in buona salute) e che sia stato acquisito un video a testimonianza dell’episodio.

Questo dato avrebbe convinto il Procuratore di Agrigento, Luigi Patronaggio, a scrivere al ministro Cartabia per richiedere indagini sulle azioni delle autorità libiche, nonostante i fatti si siano verificati in acque internazionali.

Fonte immagine: tpi.it