Ruba carte di credito e spende denaro in gratta e vinci: 49enne finisce agli arresti domiciliari

Ruba carte di credito e spende denaro in gratta e vinci: 49enne finisce agli arresti domiciliari

Ruba carte di credito e spende denaro in gratta e vinci: 49enne finisce agli arresti domiciliari

PORTO EMPEDOCLE – Rubava carte di credito ai commercianti e spendeva denaro al gratta e vinci, ma è stato arrestato dalle forze dell’ordine.


Si è conclusa così la vicenda di un cittadino italiano, latitante da due settimane, ma rintracciato dagli agenti del commissariato San Paolo di Torino, su disposizione della Procura piemontese, mentre era impegnato a tentare la fortuna.


Il responsabile, un 49enne, è stato fermato dopo aver riscosso la somma di 885 euro vinti a Porto Empedocle, in provincia di Agrigento.

La polizia, concentrata sul caso da inizio luglio, periodo nel quale erano arrivate le prime segnalazioni di furto, ha verificato anche l’esistenza di transazioni per migliaia di euro in gratta e vinci nella città torinese.

L’uomo, gravato da molteplici reati contro il patrimonio e con precedenti specifici, è stato destinato agli arresti domiciliari per furto con destrezza e per aver utilizzato indebitamente le carte di credito sottratte.

Immagine di repertorio