Rapina a mano armata nella notte a Canicattì ma il bottino è poco consistente

Rapina a mano armata nella notte a Canicattì ma il bottino è poco consistente

CANICATTÌ – Un bandito armato di pistola ha fatto irruzione in un appartamento, mentre gli occupanti dormivano e, dopo averli svegliati li ha rapinati. Questa lo scenario di quanto accaduto in una casa di via Leopardi, a Canicattì.

Il malvivente, con volto parzialmente travisato, è riuscito dunque a rapinare due giovani immigrati somali di 28 e 34 anni.


Poco soddisfacente e dunque magro il bottino complessivo. Portati via 80 euro in contanti e un telefono cellulare con il rapinatore che si è subito dato alla fuga dileguandosi facendo perdere le proprie tracce.

Sul posto sono intervenuti i poliziotti del commissariato di Canicattì che, dopo aver raccolta la testimonianza dei due immigrati, hanno avviato le indagini.