Pugni e coltellate fra rumeni. Dietro l'alterco questioni di soldi: denunciato aggressore

Pugni e coltellate fra rumeni. Dietro l’alterco questioni di soldi: denunciato aggressore

Pugni e coltellate fra rumeni. Dietro l’alterco questioni di soldi: denunciato aggressore

CANICATTÌ – Nelle scorse giornate, a Canicattì (Agrigento), la Polizia di Stato ha denunciato in stato di libertà un giovane di origine rumena poiché aveva aggredito violentemente un connazionale.


Gli agenti del commissariato intervenuti sono stati informati dall’aggredito, che era stato malmenato dal vicino di casa che, con un coltello a punta, lo aveva minacciato e lo aveva colpito violentemente con alcuni fendenti e svariati pugni al volto. Gli operatori hanno accertato che il malcapitato presentava due evidenti tagli sanguinanti sopra l’arcata sopracciliare sinistra e, pertanto, lo hanno invitato a recarsi al locale Pronto Soccorso.

Dagli accertamenti eseguiti e dalla ricostruzione dei fatti, si è accertato che l’aggredito si era recato nell’abitazione dell’aggressore per la restituzione di un importo di denaro che precedentemente aveva prestato. L’uomo, non essendo in possesso della somma richiesta, ha inveito verbalmente e successivamente ha aggredito fisicamente la vittima.


A seguito di perquisizione finalizzata al ritrovamento dell’arma, gli uomini del commissariato hanno trovato 17 dosi di sostanza stupefacente avvolte in carta di alluminio, presumibilmente marijuana, del peso totale di 50,67 grammi, già suddivisa e pronte per lo spaccio. Inoltre, è stata trovata della sostanza non confezionata del peso di 32,42 grammi.

L’uomo, pertanto, è stato denunciato in stato di libertà all’autorità giudiziaria per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e lesioni personali.

Immagine di repertorio