Panico in un ufficio postale: ladro armato di pistola entra e minaccia il direttore, poi scappa col bottino

Panico in un ufficio postale: ladro armato di pistola entra e minaccia il direttore, poi scappa col bottino

CANICATTÌ – Preso di mira l’ufficio postale di via Colombo, nel quartiere Borgalino di Canicattì, dove un uomo con il volto travisato da berretto e mascherina e armato di pistola avrebbe fatto irruzione minacciando il direttore e facendosi consegnare il contenuto della cassa: complessivamente 350 euro.

Dopo aver ottenuto il suo “bottino”, l’uomo si sarebbe allontanato a piedi facendo perdere le sue tracce lungo le strade vicino a quella dove si sarebbe consumato il furto.


I carabinieri sarebbero stati allertati, cercando il ladro al fine di identificarlo. Setacciato ogni angolo del rione, ma ancora non ci sarebbero indizi per risalire all’autore.

È stata informata, come sempre avviene in questi casi, l’autorità giudiziaria e sono state avviate le indagini del caso. Si verificherà anche la presenza di eventuali telecamere di videosorveglianza.

Foto di repertorio