Omicidio Lillo Saito, il killer è Angelo Incardona: ha tentato di uccidere anche i genitori della vittima

Omicidio Lillo Saito, il killer è Angelo Incardona: ha tentato di uccidere anche i genitori della vittima

AGRIGENTO – É Angelo Incardona, 43 anni, l’uomo che avrebbe ucciso nel pomeriggio di oggi Lillo Saito, 63enne, commerciante di Palma di Montechiaro.

La vittima è stata assassinata nella sua auto, una Chevrolet Captiva, mentre si trovava in sosta in Piazza Provenzani. Raggiunto da Incardona, il 63enne è stato freddato con diversi colpi di pistola sparati direttamente al suo indirizzo.


L’omicida, subito dopo i fatti, avrebbe raggiunto anche l’abitazione dei genitori della vittima per ucciderli e che, fortunatamente, sarebbero stati feriti soltanto di striscio e trasportati successivamente all’ospedale di Licata in condizioni non gravi.

A seguito di quanto accaduto, Incardona è rientrato in casa, raccontando alla moglie tutto quello che era accaduto in quelle ore. Proprio quest’ultima avrebbe convinto il marito a costituirsi. Ed è quello che ha fatto poco dopo il 43enne, al momento ancora sotto interrogatorio.

I carabinieri indagano sul movente.

Foto di repertorio